I modi ed il sistema modale - Classical & FingerStyle Guitar

Vai ai contenuti

Menu principale:

I modi ed il sistema modale

Teoria musicale

Il modo, al pari di qualsiasi scala, è una successione di note con una determinata struttura di toni e semitoni. La prima nota del modo è quella che ne determina la tonalità. I primi ad introdurre il concetto di "modo" furono gli antichi Greci i quali attribuirono, alle diverse successioni di note, i nomi dei vari popoli della civiltà greca. A tal proposito, infatti, si parla di "modo ionico", "modo dorico", "modo frigio", "modo lidio", "modo mixolidio", "modo eolio" e "modo locrio".
Tutti i modi comprendono otto note, compresa l'ottava, corrispondenti ai soli tasti bianchi della tastiera del pianoforte. Avremo, quindi, sette modi: uno per ogni nota naturale.

Modo ionico
Per meglio comprendere il concetto di modo partiamo dalla scala di Do Maggiore:




La successione dei toni e semitoni di questa scala, come sappiamo, è la seguente: T - T - S - T - T - T - S (dove T=tono e S=semitono). Il nome dato dai Greci a questa successione di note è: "Modo Ionico".

Modo dorico
Riportiamo, ora, una successione di otto note naturali partendo, però, da Re fino a giungere al Re un'ottava sopra. Otterremo una scala che comprende le stesse note naturali della scala di Do Maggiore (Do ionico) ma con una diversa sucessione dei toni e semitoni. Infatti il semitono (Mi-Fa e Si-Do) viene a trovarsi spostato rispetto alla scala di Do maggiore.



La successione di toni e semitoni di questa scala sarà la seguente: T - S - T - T - T - S - T.
La diversa distribuzione dei toni e dei semitoni determinerà un diverso responso sonoro di questa scala rispetto alla precedente. Questa successione di note va sotto il nome di "Modo Dorico".

Se ragioniamo alla stessa maniera, partendo da ogni altra nota della scala di Do maggiore, avremo altre successioni di note (modi) con una propria distribuzione di toni e semitoni e, quindi, con un proprio responso sonoro.

Modo frigio
Successione dei toni e semitoni: S - T - T - T - S - T - T




Modo lidio
Successione dei toni e semitoni: T - T - T - S - T - T - S




Modo mixolidio
Successione dei toni e semitoni: T - T - S - T - T - S - T




Modo eolio
Successione dei toni e semitoni: T - S - T - T - S - T - T




Modo locrio
Successione dei toni e semitoni: S - T - T - S - T - T - T




Come già detto, ognuno di questi modi ha un proprio responso sonoro (o sound) essendo diversa la distribuzione dei toni e semitoni. Ebbene, il sound di ciascun modo può essere trasportato in qualunque tonalità se viene rispettata la stessa struttura di intervalli.
A titolo di esempio, il modo dorico in Do sarà il seguente:



Come si vede la successione di toni e semitoni è esattamente quella del modo dorico e cioè: T - S - T - T - T - S - T








Classical & FingerStyle Guitar 2011
(all rights reserved)
Torna ai contenuti | Torna al menu