Altre scale - Classical & FingerStyle Guitar

Vai ai contenuti

Menu principale:

Altre scale

Fingerstyle > La tecnica > Le scale

Le scale maggiori e minori non esauriscono la panoramica delle scale possibili. Esistono, infatti, delle scale particolari che escono dagli schemi tipici delle maggiori e minori. Tra queste vanno ricordate: la scala esatonale, la scala diminuita e la scala pentatonica. Di seguito vengono riportate brevi descrizioni di queste scale ed una loro rappresentazione in tonalità di Do.



Scala Esatonale

Si tratta di una scala che procede per toni interi. Non vi sono, cioè, semitoni e questo determina un responso sonoro instabile. In pratica non essendoci i semitoni non vi è mai risoluzione sulla tonica. Il nome alla scala viene dato dalla nota che viene suonata per prima.






Scala diminuita

La caratteristica peculiare di questa scala è l'alternanza tra toni e semitoni. Questa scala è composta da nove note e otto intervalli. Dal punto di vista del responso sonoro, questa scala e gli accordi costruiti su di essa determinano un senso di disorientamento del centro tonale.






Scala pentatonica

Esistono due tipi di scale pentatoniche: la scala pentatonica maggiore e la scala pentatonica minore. Entrambe, in quanto pentatoniche, sono scale a cinque note. La pentatonica maggiore si ottiene dalla scala maggiore diatonica, sopprimendo la quarta e la settima nota.
La scala pentatonica minore si ottiene dalla scala minore diatonica, sopprimendo la seconda e la sesta nota. I primi due schemi si riferiscono alla scala pentatonica maggiore mentre il terzo e quarto schema si riferiscono alla scala pentatonica minore.













Classical & FingerStyle Guitar 2011
(all rights reserved)
Torna ai contenuti | Torna al menu